Sei qui':   Home Infanzia Primo volo Mission

Primo volo

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com

Infanzia

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com
Mission

Mission

Stampa E-mail
MISSIONE EDUCATIVA
della COOPERATIVA PROVINCIALE SERVIZI soc. coop. sociale
presso il CENTRO INFANZIA PRIMO VOLO
DEL COMUNE DI ISTRANA

Il Centro Infanzia istituito con la legge del 23.04.1990 n. 32 è un sistema estremamente eterogeneo e dinamico che vuole rappresentare il massimo della complessità pedagogica ed educativa. L'asilo nido e la scuola dell'infanzia devono riuscire a fondersi, integrando il più possibile le loro rispettive metodologie nel rispetto delle diversità di sviluppo cognitivo dei bambini.
L'obiettivo principale che la Cooperativa Provinciale Servizi si pone presso il Centro Infanzia è il benessere del bambino e della sua famiglia, partendo dall'attenzione di creare un luogo sereno che faccia sentire "accolta" tutta la famiglia. Le finalità educative del Centro Infanzia mirano a rafforzare l'identità personale, l'autonomia, la socializzazione e le competenze dei bambini. Questi obiettivi sono collocati all'interno di un progetto di scuola articolato ed unitario, che riconosce sul piano educativo, la priorità della famiglia e l'importanza del territorio di appartenenza con le sue risorse sociali, istituzionali e culturali.
Sulla base del Contratto d'appalto con il Comune di Istrana e dei principi sopra enunciati, ecco gli obiettivi generali che ci poniamo per il Centro Infanzia PRIMO VOLO:

  • Favorire il benessere psicofisico del bambino
  • Rispettare il bambino nella sua unicità.
  • Favorire il riconoscimento della propria identità nonché la comprensione ed accoglienza della diversità.
  • Favorire il processo di socializzazione tramite l'incontro con l'altro e lo sviluppo della capacità di dialogo.
  • Favorire lo sviluppo delle autonomie.
  • Favorire lo sviluppo della capacità di apprendere tramite la partecipazione attiva del bambino nel suo processo di apprendimento.

Il nostro intervento educativo si orienta perciò verso la formazione integrale della personalità infantile rispettando l'unicità di ogni bambino e viene attivato attraverso un ascolto empatico e attento ai bisogni dei bambini e dei genitori.
Attraverso il gioco, le attività e le routine le insegnanti cercano di stimolare i bambini per far emergere il loro vissuto, la propria storia e i legami affettivi.
Vogliamo facilitare l'incontro con il mondo esterno e, quindi, l'apprendimento di concetti, relazioni, differenziazioni, produzioni simboliche attraverso i linguaggi: logici, matematici, simbolo-grafico-pittorici, linguistici e motori.
Il centro infanzia vuole contraddistinguersi per l'attenzione prioritaria alla persona: è per questo che il bambino viene messo al centro del nostro processo educativo come attore protagonista del proprio processo di crescita.


LA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA

La programmazione educativa e didattica è l'insieme delle idee e delle osservazioni che le educatrici e la scuola delineano per favorire i percorsi di crescita dei bambini al nido.
La programmazione permette di definire lo spazio, il tempo, le routine, la quotidianità, l'inserimento, le attività didattiche, i progetti e i laboratori specifici dell'anno; progettare significa coinvolgere i bambini in una serie di esperienze che li aiutino a crescere sul piano degli apprendimenti, dove l'apprendimento non avviene solo attraverso la trasmissione o per riproduzione, ma si configura piuttosto come un processo di costruzione della ragione, dei perché, dei significati, del senso delle cose, della natura, degli accadimenti della realtà. Il bambino diventa portatore di teorie di interpretazioni, domande ed è co-protagonista dei propri processi di conoscenza.
Programmare al nido significa partire dalla consapevolezza che il gioco è il principale strumento di crescita per il bambino e quindi predisporre materiali, spazi, tempi di gioco in accordo con le fasi evolutive e psicodinamiche attraversate dai bambini. Progettare significa coinvolgere i bambini in una serie di esperienze che li aiutino a crescere sul piano degli apprendimenti, procedendo per tentativi ed errori e per soluzioni di problemi.
La programmazione si avvale di un filo conduttore che favorisce la scoperta, lo sviluppo della fantasia, l'elaborazione e la creatività. I percorsi della programmazione sono caratterizzati da alcuni aspetti fondamentali:

  • il rispetto del bambino e del suo modo d'essere dentro la situazione;
  • il gioco è l'elemento conduttore delle attività;
  • il materiale è stimolo per la scoperta, la ricerca e l'esplorazione;
  • si utilizza materiale di vario tipo tra cui anche quello povero in quanto offre la possibilità di costruire, trasformare, scoprire e distruggere;
    si coinvolge il bambino in modo globale rispettando tutti i suoi linguaggi: psicomotorio, logico, simbolico, linguistico, grafico-pittorico, scientifico predisponendo situazioni stimolanti e motivanti ascoltando e accogliendo il bambino senza anticiparlo.
 

Sul nostro sito utilizziamo solo cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e non utilizziamo cookie di profilazione o di terze parti. Grazie alla normativa UE , siamo obbligati a chiedere il vostro consenso. Si prega di accettare i cookies e per il caricamento delle informazioni, proprio come qualsiasi altro sito su Internet . Utilizzando il nostro sito web si accetta la nostra Privacy Policy e Termini di servizio . Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Cookie Law.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information