Sei qui':   Home Altro Rubrica Salute e Benessere Musicoterapia

CPS

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com
Rubrica

Musicoterapia

Stampa E-mail

Musicoterapia

 

 Musicoterapia    

Musica e suoni per comunicare.  Musicoterapia2


L'intervento di musicoterapia si propone di offrire ai pazienti la possibilità di comunicare attraverso il linguaggio non verbale, aprendo canali diversi di comunicazione che permettono all'individuo di esprimere le proprie emozioni, di accedere alle proprie risorse e di valorizzarle.
"La musicoterapia è l'uso organizzato dei suoni e della musica, all'interno di una relazione, per sostenere ed incoraggiare un benessere fisico, mentale, sociale ed emotivo" (L. Bunt - "Musicoterapia : un'arte oltre la parole").
Come si può evincere dalla definizione proposta, per musicoterapia si intende pertanto un'attività che ha per suo oggetto la cura della salute dell'uomo e che impiega, come primario strumento di lavoro, la relazione tra paziente e terapeuta quale essa si configura attraverso l'espressione musicale.
Una parte essenziale della cura è costituita dal promuovere nei pazienti un aumento dei margini di libertà nell'esprimere la loro specifica, personale modalità di essere nel mondo.
A fondo di questo atteggiamento c'è la fiducia che, a prescindere dalle difficoltà fisiche, mentali, affettive, culturali, ciascuno conservi in sè una capacità di percezione del senso ed una capacità, anche solo residuale, di darne testimonianza sul piano espressivo.

Programma di lavoro
Sono previste molteplici attività musicali per rispondere alle esigenze di ogni persona: ognuno infatti è una storia a sé, ha una propria storia sonoro-musicale, una propria identità musicale e inoltre un proprio canale preferenziale di accesso alla musica. Vengono pertanto integrate tecniche attive e ricettive, esperienze musicali sia strutturate che libere, creative e ri-creative.

Destinatari del servizio
Il servizio è rivolto in particolare agli ospiti che presentano difficoltà di comunicazione/interazione.

Finalità del servizio
Considerando le differenti caratteristiche patologiche e psicologiche degli ospiti della struttura, con l'utilizzo della musica per migliorare la qualità della vita, ci si pone i seguenti obiettivi:
1. sviluppare o recuperare capacità di relazione
2. accrescere l'autostima e la considerazione di se stessi attraverso l'attività creativa
3. ristabilire un contatto con la realtà
4. recuperare il presente attraverso il recupero dei ricordi
5. portare sollievo all'ansia
6. incentivare l'utilizzo dell'espressione vocale e linguistica
7. favorire l'esercizio fisico attraverso movimenti semplici del corpo.

Caratteristiche del servizio e modalità di intervento
Le principali modalità d'esperienza attraverso le quali si propone il lavoro clinico nel contesto di sedute individuali o di gruppo, sono le seguenti: - improvvisazione musicale (libera o a tema) - ascolto musicale (libero o guidato) - musica ascoltata o improvvisata verbalizzazione, espressione grafico-pittorica, scrittura, movimento).
Tra queste modalità di esperienza viene privilegiata quella che impiega la libera improvvisazione musicale, quale esperienza d'incontro tra paziente e terapeuta. Tale esperienza d'incontro assume la forma di un vero e proprio dialogo musicale all'interno del quale ciascun elemento musicale emergente (timbro, volume, altezza, durata ritmo, qualità melodica ed armonica) rappresenta un essenziale indicatore della qualità relazionale che si manifesta nel corso della seduta. In questa prospettiva, ogni espressione musicale, a prescindere dalla sua qualità tecnica ed estetico- formale, costituisce una testimonianza piena ed integrale di dignità umana ed identità personale.
Le attività di improvvisazione (vocale e strumentale) prevedono l'utilizzo di strumenti di vario tipo. Si tratta prevalentemente di strumenti etnici: tamburi di varie dimensioni, bonghi, maracas, cembali, sonagli, campanelli, legnetti, xilofoni e metallofoni, glockenspiel, strumenti di facile utilizzo, dai quali si possono agevolmente trarre dei suoni, ritmici e melodici. Vengono utilizzati anche strumenti appartenenti alla tradizione classica (l'arpa, la chitarra, ..).
La lettura di ogni seduta di musicoterapia avviene attraverso l'utilizzo della videocamera e l'osservazione fenomenologica degli eventi e degli elementi che emergono nel corso dell'incontro: essi vengono analizzati e trascritti su un protocollo quindi verificati e discussi con altre figure professionali della struttura che sono in contatto con i pazienti, al fine di tracciare un quadro attinente alla realtà dell'ospite e alle sue esigenze.

Gli interventi hanno cadenza settimanale, le sedute sono individuali e hanno la durata di circa 45 minuti.

 

Sul nostro sito utilizziamo solo cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e non utilizziamo cookie di profilazione o di terze parti. Grazie alla normativa UE , siamo obbligati a chiedere il vostro consenso. Si prega di accettare i cookies e per il caricamento delle informazioni, proprio come qualsiasi altro sito su Internet . Utilizzando il nostro sito web si accetta la nostra Privacy Policy e Termini di servizio . Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Cookie Law.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information